Prima pagina - Google News | 14/12/2017 | This RSS feed URL is deprecated | Berlusconi: "Avanti con Gentiloni se non c'è maggioranza. Poi si rivoterà". Ira di Salvini contro Forza Italia - La Repubblica | Crac Popolare di Vicenza, Zonin nega di aver ricevuto ordini da Bankitalia: "Ho perso anch'io dei soldi" - TGCOM | Processo Cappato, le parole di Dj Fabo commuovono l'aula del tribunale - La Repubblica | Milan, Gattuso: "Donnarumma non è un mostro". Mirabelli: "Se vuole andar via ci deve supplicare" - La Repubblica | Caso Expo, nuova accusa per il sindaco di Milano Beppe Sala: concorso in abuso d'ufficio - Il Tempo | Uccise ladro nel Bresciano, condannato a 9 anni e 4 mesi - TGCOM | Quindicenne sparita a Sant'Antimo, arriva un messaggio alla famiglia - La Repubblica | L'orrendo omicidio di Ramacca Due donne uccise a coltellate - Live Sicilia | Tragedia ad Afragola, bimbo di 18 mesi si nasconde dietro al divano e muore soffocato - Napoli Fanpage | Ema, la strana idea di Maroni: «Se Amsterdam non ce la… - Il Sole 24 Ore |

Imposta Bubunet.it come pagina iniziale     Aggiungi Bubunet.it ai preferiti   

 Menù Principale
  Home
  Chi è Bubunet
  Downloads
  Contattami
FotoAlbum
Guestbook
  Segnala il sito
  Cerca
  Siti consigliati
  Cassetto Web

 WebMail

   


 Mitico Nap

 Statistiche
 


18/06/2008
Guida Huawei e169 hsdpa (wind) sull’Eee PC aggiornata
Per far funzionare sull’EeePC il nuovo modem usb di wind, (l’huawei E169 hsdpa) sono necessari alcuni accorgimenti.
Riccardo (che ringrazio) ha gentilmente pubblicato questa mia guida sul sito eeepc.it, il sito di riferimento per tutti gli appassionati di questo netbook.

L’Huawei E169, viene riconosciuto dall'eeepc come una unità di storage esterna e non come modem (questo prodotto come altri, ha il software di installazione precaricato al suo interno, in più ha una schedina microsd da 1gb); se provate a creare una connessione hsdpa 3g il modem non viene visto.

Per risolvere il problema bisogna scaricare il pacchetto USB_ModeSwitch e scompattarlo, ad esempio, sotto /home/user/My Documents. Verrà creata una directory dal nome: usb_modeswitch-0.9.3

Nella directory ci sono alcuni files, bisogna commentare (con un # davanti ai comandi) tutte le istruzioni del file usb_modeswitch.conf ed aggiungere queste righe:

###############
# Huawei E169
DefaultVendor= 0x12d1
DefaultProduct= 0x1001
DetachStorageOnly=1
HuaweiMode=1

Adesso copiare il file usb_modeswitch.conf nella directory /etc .
A questo punto si deve inserire il modem nella presa usb, aspettare alcuni secondi (il tempo per il sistema di riconoscerlo e caricarlo come unità di storage esterna) e lanciare il programma* da linea di comando:

./usb_modeswitch

(*il file si trova nella directory “usb_modeswitch-0.9.3″)


Se il comando ha funzionato questa sarà la risposta:

*usb_modeswitch: tool for controling “flip flop” mode usb devices
*Version 0.9.3 (C) Josua Dietze 2007
*Works witch libusb 0.1.12 and probably other versions
Looking for default device
OK, found default device
Prepare switching, accessing device
OK, Huawei control message succesfully sent.
-> See /proc/bus/usb/devices (or call lsusb) for changes. Bye


A questo punto è possibile creare una nuova connessione hsdpa 3g.
Nella configurazione con wind verranno proposti 2 apn: internet.wind e internet.wind.biz sulla stessa riga; bisogna lasciare solo internet.wind

Questa procedura dovrebbe permettere di configurare qualsiasi tipo di modem usb (ad esempio gli onda della tim), l’unica cosa da fare è installare un USB sniffer, io ho usato usb monitor; lanciare il programma, inserire il modem nella presa usb e leggere i dati di “vendor ID” e “Product Id”. Basta poi copiarli nel file usb_modeswitch.conf su “DefaultVendor=” e “DefaultProduct=”

Sono riuscito ad automatizzare il processo di riconoscimento del modem:

Bisogna creare un file con questo comando da console:

sudo kwrite /etc/udev/rules.d/25-huawei.rules

e copiare queste righe:

##
#
# udev rule for HUAWEI E169 3G HSDPA Modem
# ~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
# (c)opyleft Paolo Pellegrini (bubunet@gmail.com)
#
# This file prevents the pseudo scsi cdrom device from enabling,
#
##

SUBSYSTEM=="usb", SYSFS{idProduct}=="1001",
SYSFS{idVendor}=="12d1",
RUN+="/sbin/usb_modeswitch",
SUBSYSTEM=="usb", SYSFS{idProduct}=="1001",
SYSFS{idProduct}=="1001",
RUN+="/sbin/modprobe usbserial vendor=0x12d1 product 0x1001"

Salvare, chiudere e riavviare l'eeepc.

A questo punto il modem verrà riconosciuto automaticamente appena inserito e non sarà necessario lanciare ogni volta il comando usb_modeswitch

C'è anche chi è riuscito ad automatizzare creando il file 25-huawei.rules utilizzando come file di base 99-huawei.rules (è sempre nella directory /etc/udev/rules.d/)
Con questo comando si crea un nuovo il file 25-huawei.rules

sudo cp /etc/udev/rules.d/99-huawei.rules /etc/udev/rules.d/25-huawei.rules

si apre il file 25-huawei.rules con il comando

sudo kwrite /etc/udev/rules.d/25-huawei.rules

e si modifica la riga idProduct con

SYSFS{idProduct}==”1001″, \

(in pratica al posto di 1003 si mette 1001
Salvare, chiudere e riavviare l'eeepc.
Con questa seconda modalità non compare in basso a destra l'iconcina del disco.

E' comunque sepre possibile usare la vecchia procedura:
per lanciare comando usb_modeswitch si può creare una icona utilizzando emeditor (permette di aggiungere icone all’easy mode).
Il programma è disponibile qui:
http://download.projectsakura.com/eeepc/emeditor.htm

Ho effettuato questa procedura con il mio modem huawei e169 Wind e funziona senza problemi, sono anche riuscito ad andare in hsdpa e devo dire che la velocità è veramente notevole.

Questa guida è pubblicata sotto licenza Creative Commons License Creative Commons. Può essre essere citata e riprodotta indicando: l'autore, il titolo della guida e l'indirizzo completo della stessa.

Media: Leggi la guida sul sito eeepc.it

Meteo Roma


Afuorismi
Se non riesci a convincerli, confondili.

Sito con aggiornamento ad intervalli NON regolari. Non rientrante nella categoria dell'informazione periodica stabilita dalla Legge 7 marzo 2001, n.62.
Bubunet.it declina ogni responsabilità sul contenuto dei siti esterni riportati o recensiti per completezza d'informazione sul sito.
I logo, le foto, i disegni, i testi, i marchi riportati in questo sito sono Copyright dei legittimi proprietari.

  Hosting by ARUBA ----- Created by